mercoledì 22 febbraio | 23:36
pubblicato il 24/apr/2014 11:16

La pubblicità su smartphone e tablet fa volare i conti Facebook

In rialzo utili, +193% e ricavi, +72% a quota 2,5 miliardi

La pubblicità su smartphone e tablet fa volare i conti Facebook

Milano (askanews) - La pubblicità su smartphone e tablet fa volare i conti di Facebook. Il social network ha chiuso il primo trimestre del 2014 con ricavi a quota 2,5 miliardi, in aumento del 72% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e utili netti triplicati, + 193%, a 642 milioni di dollari. I numeri parlano chiaro, è la pubblicità a trainare i conti del social network, soprattutto quella su dispositivi mobili: in generale i ricavi da inserzioni sono aumentati dell'82% con un'incidenza nel giro d'affari di quelle su mobile del 59%, in forte aumento rispetto all'anno scorso.Cifre che evidenziano l'ottimo periodo per Facebook reduce da due importanti acquisizioni, Whatsapp e Oculus. "Il business di Facebook è forte e in crescita - ha commentato il fondatore Mark Zuckerberg - e questo trimestre è stato un grande inizio del 2014".

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech