domenica 11 dicembre | 02:11
pubblicato il 11/mar/2013 15:38

La pazzia dimenticata, viaggio nei manicomi criminali

Libro denuncia di Adriana Pannittieri

La pazzia dimenticata, viaggio nei manicomi criminali

Roma (askanews) - Sono circa 1500 le persone rinchiuse in Italia negli ospedali psichiatrici giudiziali. un eufemismo per definire i manicomi criminali: come spesso capita nel nostro paese, cambiano i nomi, ma non la sostanza delle cose. chi è rinchiuso lì dentro è condannato all'"ergastolo bianco", abbandonato e dimenticato come spiega il libro-denuncia della giornalista Adriana Pannitteri, dal titolo 'La pazzia dimenticata'. il senatore Pd Ignazio Marino è promotore della legge che decreta la chiusura di queste strutture entro il 31 marzo."Parliamo di strutture che sono meglio definibili come manicomi criminali che sono state istituite nel 1930; e siamo nel 2013 e questi luoghi sono ancora aperti dopo essere stati definiti dal Consiglio d'Europa come luoghi di tortura. Abbiamo scritto una legge ed è stata svolta un'inchiesta, esistono i finanziamenti per poter attuare il superamento di questi luoghi che sono stati definiti orribili per un paese appena appena civile dallo stesso presidente della Repubblica".

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina