mercoledì 07 dicembre | 17:47
pubblicato il 13/nov/2011 19:24

La nazionale azzurra a Rizziconi gioca contro le mafie

Prandelli: Andiamo via dalla Calabria arricchiti

La nazionale azzurra a Rizziconi gioca contro le mafie

Una giornata di festa e per la legalità a Rizziconi. Davanti a un migliaio di giovani in festa la nazionale italiana di calcio si è allenata su un campetto sorto su un terreno confiscato alle ndrine. A volere fortemente l'evento è il fondatore di Libera don Luigi Ciotti.Il presidente federale Giancarlo Abete, presente in Calabria, si è detto colpito dall'impegno di Don Ciotti.Il più emozionato di tutti, il Ct Prandelli: "Andiamo via dalla Calabria arrichiti".Prandelli ha schierato i suoi in quattro formazioni facendo un mini torneo per dare ai calabresi la possibilità di vedere tutti i campioni azzurri.

Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Papa
Papa: Stato laico meglio che confessionale, ma no laicismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni