lunedì 23 gennaio | 01:25
pubblicato il 28/gen/2014 20:41

"La memoria perduta", a Genova una mostra sulla deportazione gay

L'"oMocausto" al centro dell'esposizione alla Commenda di Prè

"La memoria perduta", a Genova una mostra sulla deportazione gay

Genova (askanews) - S'intitola "Dimenticare la memoria": 8 installazioni di altrettanti artisti contemporanei in mostra a Genova per ricordare l'Omocausto, ovvero la deportazione degli omosessuali durante la seconda guerra mondiale. stata organizzata dall'associazione Arcigay del capoluogo ligure, con il patrocinio di Regione Liguria, Comune e Provincia di Genova e Università degli Studi di Genova. Claudio Tosi, di Arcigay Genova."Noi abbiamo cercato - ha spiegato - di raccontare attraverso le emozioni, grazie all'arte contemporanea, quello che gli storici non sono più in grado di ricostruire. Non è stata studiata come sono state studiate altre deportazioni, quella degli omosessuali e quindi noi la raccontiamo in un altro modo, grazie all'arte"Le testimonianze di questa tragedia sono poche, anche perché chi era sopravvissuto allo sterminio si guardava bene dal denunciarlo raccontando la propria storia per non rischiare di essere messo in carcere. "Al momento della liberazione dai campi gli omosessuali si ritrovavano in paesi nei quali l'omosessualità era un reato quindi dai campi di concentramento andavano direttamente in carcere. Inoltre chi era stato deportato non poteva dichiararlo, si sarebbe autodenunciato e quindi non raccontava quello che era successo".La mostra, aperta fino al 2 febbraio 2014 nel Museoteatro della Commenda di Prè, è divisa in tre parti: una dedicata alla deportazione vera e propria, con in sottofondo la la predica contro l'omosessualità del Patriarca di Mosca e di tutte le Russie, Cirillo I; una seconda dedicata al ricordo perduto della deportazione dei gay con 3 grandi stampe di figure umane, trasparenti fino a sembrare radiografate e una terza composta da 14 pannelli informativi ad argomento storico sullo sterminio degli omosessuali.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4