giovedì 08 dicembre | 12:51
pubblicato il 17/dic/2011 12:09

La gioia dei genitori di Francesco Azzarà per la sua liberazione

Al loro arrivo in Calabria hanno ringraziato tutti per l'aiuto

La gioia dei genitori di Francesco Azzarà per la sua liberazione

Motta San Giovanni (askanews) - Commozione ed emozione. I genitori di Francesco Azzarà, il cooperante di Emergency liberato venerdì in Sudan, sono tornati a casa a Motta San Giovanni per attendere l'arrivo del figlio rientrato in Italia. Al loro arrivo alla stazione dopo quattro mesi di trepidazione e paura, il padre racconta la gioia nel risentire la voce di Francesco."Ha detto di stare tranquilli e che sta bene e noi gli abbiamo detto che anche noi staiamo bene ma la commozione è tanta". Ancora scossa ma felice la madre di Francesco: "E' stata dura, ma è finita"Santo Azzarà ha voluto in primo luogo ringraziare il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per la sua vicinanza ma anche lo staff della Farnesina, Emergency, Gino Strada, ma non solo: "Ringrazio tutti i sindaci che hanno appeso la foto di Francesco e tutti quelli che sono stati vicini". Tutta la famiglia e gli amici attendono Francesco per una grande festa.

Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni