domenica 26 febbraio | 09:12
pubblicato il 23/dic/2011 11:56

La Gdf sequestra a Roma tre tonnellate di 'botti' illegali

E oltre 1,5 milioni di luminarie e giocattoli pericolosi

La Gdf sequestra a Roma tre tonnellate di 'botti' illegali

Roma (askanews) - Natale sicuro senza botti pericolosi. Sono oltre tre le tonnellate di fuochi artificiali illegali sequestrate in alcune operazioni dei finanzieri del Comando provinciale Roma. Teatro delle diverse operazioni condotte in questi giorni è soprattutto la zona "Prenestina", dove i militari del nucleo di polizia tributaria di Roma, dopo alcuni giorni di pedinamenti ed appostamenti, hanno individuato un magazzino pieno di fuochi pirotecnici, al piano terra di un edificio dove c'erano anche abitazioni con evidente rischio, per gli ignari occupanti dello stabile. Trovati ben 270mila fuochi d'artificio della tipologia "fontane", "candele", "raudi" e "bengala" di produzione cinese. Sequestrati anche circa un milione e settecentomila luminarie e giocattoli natalizi. Quattro le persone denunciate dai militari.

Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech