sabato 21 gennaio | 12:01
pubblicato il 23/dic/2011 11:56

La Gdf sequestra a Roma tre tonnellate di 'botti' illegali

E oltre 1,5 milioni di luminarie e giocattoli pericolosi

La Gdf sequestra a Roma tre tonnellate di 'botti' illegali

Roma (askanews) - Natale sicuro senza botti pericolosi. Sono oltre tre le tonnellate di fuochi artificiali illegali sequestrate in alcune operazioni dei finanzieri del Comando provinciale Roma. Teatro delle diverse operazioni condotte in questi giorni è soprattutto la zona "Prenestina", dove i militari del nucleo di polizia tributaria di Roma, dopo alcuni giorni di pedinamenti ed appostamenti, hanno individuato un magazzino pieno di fuochi pirotecnici, al piano terra di un edificio dove c'erano anche abitazioni con evidente rischio, per gli ignari occupanti dello stabile. Trovati ben 270mila fuochi d'artificio della tipologia "fontane", "candele", "raudi" e "bengala" di produzione cinese. Sequestrati anche circa un milione e settecentomila luminarie e giocattoli natalizi. Quattro le persone denunciate dai militari.

Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, estratte mamma e bimbo: in ospedale, stanno bene
Maltempo
Rigopiano, Vigili fuoco: trovati 10 superstiti, 5 già ricoverati
Maltempo
Maltempo, vigili fuoco: in contatto con una donna e due bambini
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4