venerdì 09 dicembre | 03:07
pubblicato il 09/mag/2011 16:00

La Curia di Palermo dice no a veglia contro vittime omofobia

Le associazioni omosessuali confermano l'iniziativa

La Curia di Palermo dice no a veglia contro vittime omofobia

La curia di Palermo ha detto no alla veglia in memoria delle vittime dell'omofobia organizzata per il 12 maggio nella chiesa di Santa Lucia. La decisione di non concedere la parrocchia difronte al porto all'associazione "Ali d'Aquila-lesbiche e gay cristiani" promotrice della veglia, nasce dal richiamo alla "Lettera ai vescovi della chiesa cattolica sulla cura pastoraledelle persone omosessuali", firmata 25 anni fa dall'allora cardinale Joseph Ratzinger, oggi Benedetto XVI.Nel testo viene sottolineata infatti la necessità di ritirare "ogni appoggio a qualunque organizzazione che cerchi di sovvertire l'insegnamento della Chiesa". Immediata lareplica delle associazioni gay e lesbiche palermitane, che a dieci giorni dal secondo "Palermo Pride", annunciando di voler ugualmente ricordare le vittime della violenza omofoba incontrandosi sul sagrato della chiesa negata.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni