lunedì 27 febbraio | 05:30
pubblicato il 13/nov/2012 15:59

La crisi colpisce anche cosa nostra che torna a traffico di droga

Maxioperazione contro lo spaccio a Palermo: in manette 22 persone

La crisi colpisce anche cosa nostra che torna a traffico di droga

Palermo, (askanews) - Un maxioperazione antidroga dellaSquadra Mobile ha portato all'arresto di 22 persone a Palermo. Le forze dell'ordine sono riuscite a smantellare un imponentenarcotraffico che coinvolgeva anche soggetti legati allacriminalità organizzata. Il procuratore aggiunto di Palermo Mariateresa Principato spiega come la crisi economica stia cambiando gli equilibri nella malavita organizzata."Oggi la crisi economica colpisce anche cosa nostra. I negozianti chiudono e non hanno il denaro per sopravvivere e anche per questo denunciano gli estorsori. Poi gli appalti sono sempre meno appetibili, tutte le attività che di solito interessano la malavita sono in recessione e per questo cosa nostra torna al traffico ma anche allo spaccio di droga".Durante l'operazione, denominata "Paglia e Fieno", dal modo in cui i trafficanti indicavano la cocaina e l'hashish, sono stati sequestrati complessivamente 700 chili di sostanze stupefacenti.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech