mercoledì 07 dicembre | 19:51
pubblicato il 27/feb/2011 15:17

La Corte Conti bacchetta la Sicilia sull'emergenza rifiuti

Troppi sprechi e infiltrazioni mafiose

La Corte Conti bacchetta la Sicilia sull'emergenza rifiuti

La Corte dei Conti bacchetta la Sicilia sulla gestione del problema rifiuti: un sistema sottoposto a pressioni clientelari e affaristiche e a in filtrazioni mafiose. L'allarme è stato lanciato nella relazione del procuratore della Corte dei conti, Guido Carlino, che traccia un quadro preoccupante di un sistema "permeabile" e inefficiente. Il caso più clamoroso e' quello del Coinres, un consorzio che raggruppa 22 comuni della provincia di Palermo. Gli amministratori sono stati già citati in giudizio per l'assuzione di oltre 200 persone in modo irregolare ma anche in eccedenza rispetto ai limiti previsti dal piano industriale. La Corte dei conti parla di un danno erariale di 3 milioni e 830 mila euro. Si indaga anche sul dissesto dell'Amia, società costituita dal Comune di Palermo e sulla discarica di Bellolampo dove un vero e proprio lago di percolato avrebbe inquinato le falde acquifere.

Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni