mercoledì 07 dicembre | 12:11
pubblicato il 26/apr/2011 14:22

La Campania dopo le feste alle prese con l'emergenza rifiuti

Il Comune di Napoli avrà la precedenza negli impianti

La Campania dopo le feste alle prese con l'emergenza rifiuti

Napoli e provincia dopo le feste si ritrovano a fare i conti con l'emergenza rifiuti: il rallentamento della raccolta a Pasqua unito alla festività del 25 aprile ha fatto ripiombare la città sotto cumuli di immondizia. L'ufficio flussi della Regione Campania ha deciso che nella fase di smaltimento verrà data la precedenza assoluta ai mezzi provenienti dal Comune di Napoli presso la discarica di Chiaiano e presso gli Stir di Caivano, Tufino e Giugliano e verranno consentiti anche i conferimenti pomeridiani all'impianto di Santa Maria Capua Vetere, nel Casertano, in via esclusiva.In questo modo si cerca di consentire un più rapido smaltimento dei rifiuti che si sono accumulati lungo le strade: secondo le ultime stime a terra ci sarebbero oltre 1500 tonnellate di spazzatura non rimosse.

Gli articoli più letti
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Papa
Il papa: le chiese siano oasi di bellezza in periferie degradate
Camorra
Controllo piazze spaccio nel Salernitano: 21 ordinanze cautelari
Papa
Papa: terrorismo ammala e deforma religione, non c'è Dio di odio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni