lunedì 23 gennaio | 07:52
pubblicato il 26/apr/2011 14:22

La Campania dopo le feste alle prese con l'emergenza rifiuti

Il Comune di Napoli avrà la precedenza negli impianti

La Campania dopo le feste alle prese con l'emergenza rifiuti

Napoli e provincia dopo le feste si ritrovano a fare i conti con l'emergenza rifiuti: il rallentamento della raccolta a Pasqua unito alla festività del 25 aprile ha fatto ripiombare la città sotto cumuli di immondizia. L'ufficio flussi della Regione Campania ha deciso che nella fase di smaltimento verrà data la precedenza assoluta ai mezzi provenienti dal Comune di Napoli presso la discarica di Chiaiano e presso gli Stir di Caivano, Tufino e Giugliano e verranno consentiti anche i conferimenti pomeridiani all'impianto di Santa Maria Capua Vetere, nel Casertano, in via esclusiva.In questo modo si cerca di consentire un più rapido smaltimento dei rifiuti che si sono accumulati lungo le strade: secondo le ultime stime a terra ci sarebbero oltre 1500 tonnellate di spazzatura non rimosse.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4