domenica 11 dicembre | 06:56
pubblicato il 06/feb/2012 10:34

L'Italia dell'Arte, a Firenze c'è il "Cimitero dell'Atella"

Corsi di formazione per guide turistiche tra le tombe dei grandi

L'Italia dell'Arte, a Firenze c'è il "Cimitero dell'Atella"

Firenze (askanews) - Chi dice che per ammirare sculture e opere d'arte bisogna esclusivamente andare al museo? Ci sono posti in Italia che sono veri e propri musei a cielo aperto, come il cimitero dell'Antella a Bagno a Ripoli, nei pressi di Firenze. Tra le tombe, numerose le opere d'arte di Galileo Chini, uno dei più grandi maestri del '900. Capolavori fuori dai consueti percorsi fiorentini e che, anche in vista dell'apertura, nel capoluogo toscano di un museo dedicato al '900, la scuola di formazione Apab, nei corsi finanziati dalla provincia, ha inserito negli itinerari per le guide turistiche. La tutor dell'Apab, Lia Bernini. Risalente al 1855, ospite le spoglie di numerosi personaggi noti della città, tra questi anche Fanny Targioni Tozzetti, la donna amata da Giacomo Leopardi e ispiratrice del ciclo dell'"Aspasia".

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina