venerdì 20 gennaio | 13:29
pubblicato il 10/gen/2012 15:24

L'Italia condannata da Corte diritti uomo per emergenza rifiuti

Il ricorso presentato da 18 cittadini di Somma Vesuviana

L'Italia condannata da Corte diritti uomo per emergenza rifiuti

Strasburgo (askanews) - La Corte dei diritti dell'Uomo di Strasburgo ha condannato l'Italia per la cattiva gestione della crisi dei rifiuti in Campania. L'organismo europeo ha riconosciuto la violazione del diritto alla salvaguardia della vita privata e familiare: lo Stato cioè non puo' costringere i suoi abitanti a vivere tra l'immondizia e la sporcizia. Secondo la sentenza della Corte che però non è definitiva, lo Stato italiano, a partire dal 1994, non è stato capace di gestire adeguatamente l'emergenza rifiuti in Campania, ma non è stato riconosciuto il danno alla salute per i cittadini. Il ricorso era stato presentato alla corte 4 anni fa da 18 cittadini di Somma Vesuviana, che sostenevano tra l'altro l'esistenza di un nesso tra un aumento dei casi di cancro e la gestione dei rifiuti in Campania.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Campidoglio
Raggi: la Giunta capitolina approva emendamento a Bilancio
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Our Place in Space, in mostra l'Universo nelle immagini di Hubble
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale