domenica 26 febbraio | 11:55
pubblicato il 07/feb/2014 12:28

L'inventore di Stamina Davide Vannoni rinviato a giudizio

E' accusato di tentata truffa ai danni della Regione Piemonte

L'inventore di Stamina Davide Vannoni rinviato a giudizio

Milano (askanews) - Davide Vannoni, l'inventore del discusso metodo di cura denominato "Stamina", e' stato rinviato a giudizio nel processo per la tentata truffa alla Regione Piemonte. La prima udienza del processo si terrà il 3 aprile.Vannoni è accusato di truffa ai danni della Regione Piemonte per aver chiesto fraudolentemente un finanziamento da 500 mila euro che sarebbe servito ad aprire un laboratorio nel 2008.La giunta guidata allora da Mercedes Bresso stava per approvare la sua domanda nonostante fosse priva dei requisiti e il comitato scientifico indicato da Vannoni per la sperimentazione non si fosse nemmeno mai riunito.Vannoni, che non si è presentato all'udienza, ha fatto sapere di dirsi assolutamente sereno convinto dell'efficacia dei documenti che verranno presentati in dibattimento.

Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech