sabato 03 dicembre | 13:29
pubblicato il 27/apr/2012 12:25

L'incidente tra i due treni Frecciarossa a stazione Roma-Termini

Pochi i feriti, deragliamento forse causato da scambio usurato

L'incidente tra i due treni Frecciarossa a stazione Roma-Termini

Roma (askanews) - Ecco come si presentava ai soccorritori, la sera del 26 aprile 2012, la scena dell'urto tra due treni ad Alta velocità "Frecciarossa" entrati in collisione mentre stavano entrando nella stazione Termini di Roma. Il bilancio dell'incidente è di una decina di feriti lievi ma tra i passeggeri ci sono stati momenti di grande paura. Ancora da appurare i motivi dello scontro: stando a una prima ricostruzione il convoglio proveniente da Milano, probabilmente a causa di uno scambio difettoso o usurato, è deragliato sobbalzando sul binario. Una delle carrozze posteriori, sbandando, è andata a toccare un altro treno, proveniente da Napoli che viaggiava sul binario parallelo, accasciandosi poi di lato. I passeggeri sotto shock sono stati immediatamente assistiti dal personale delle ferrovie e dalle forze dell'ordine accorse sul luogo dello scontro e accompagnati in stazione. Fortunatamente la bassa velocità dei treni in manovra, circa 30 Km all'ora, ha evitato che l'incidente si trasformasse in un disastro di proporzioni molto più gravi. Il blocco dei binari a Termini ha causato diverse cancellazione e rallentamenti nella circolazione ferroviaria con ripercussioni in tutta Italia.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari