domenica 11 dicembre | 02:12
pubblicato il 24/feb/2011 09:33

L'Ilva di Bagnoli, un progetto di riqualificazione mai decollato

La Regione blocca le delibere e i finanziamenti

L'Ilva di Bagnoli, un progetto di riqualificazione mai decollato

Una trasformazione urbana mai realizzata: si presenta come un cantiere aperto l'area di Bagnoli, quartiere napoletano che ospitava le acciaierie dell'Ilva, ex Italsider, attive dall'inizio del '900 e dismesse dagli anni Novanta. Il progetto di riqualificazione, gestito da Bagnolifutura Spa, società costituita nel 2002, prevede la costruzione di opere come la Porta del Parco, il Parco dello Sport e l'Acquario tematico, già realizzati ma mai effettivamente partiti. Casimiro Monti è stato vicepresidente del cda di Bagnolifutura sino a maggio 2010.Nel progetto è prevista la realizzazione anche dei Napoli studios, polo multifunzionale dedicato alla produzione audiovisiva e multimediale, insieme alle infrastrutture di base, collegamenti compresi: i finanziamenti e dunque i lavori sono bloccati.Una riconversione mancata che, secondo il presidente della Regione Caldoro, è simbolo del fallimento della classe dirigente napoletana negli ultimi 20 anni.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina