giovedì 23 febbraio | 22:38
pubblicato il 16/gen/2015 09:15

L'arrivo di Greta e Vanessa all'aeroporto di Ciampino

Un controllo in ospedale e poi colloquio con i pm

L'arrivo di Greta e Vanessa all'aeroporto di Ciampino

Ciampino (askanews) - Le due giovani cooperanti rapite in Siria l'estate scorsa, all'indomani del rilascio sono già al sicuro con le loro famiglie in Italia. Greta Ramelli, 20 anni, e Vanessa Marzullo, 21 sono atterrate all'aeroporto di Ciampino intorno alle 4 del mattino. Appena scese dall'aereo partito dalla Turchia, cappuccio in testa, sguardo provato e tenendosi sotto braccio, sono state accolte dal ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni. Dopo un controllo medico in ospedale per accertarsi delle loro condizioni di salute, le aspetta un colloquio con i pm della Procura di Roma.

Le ultime notizie sulle due ragazze erano arrivate il 31 dicembre scorso quando venne diffuso un video in cui, velate, chiedevano al governo di salvarle. La prova che le trattative con i rapitori erano arrivate ormai ad una fase delicatissima, e infatti 15 giorni dopo è arrivato il momento della loro liberazione.

(Immagini Afp)

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech