giovedì 08 dicembre | 12:47
pubblicato il 23/gen/2013 16:50

L'Aquila/Ricostruzione: Tinari, su Tarsu sindaco faccia passo indietro

(ASCA) - L'Aquila, 23 gen - ''Non so cosa succedera' oggi a Roma nell'incontro sulla Tarsu con il Ministero per l'Economia, ma certo e' che il festival delle verita' alla rovescia del sindaco dell'Aquila, Massimo Cialente, continua''. Cosi' il consigliere comunale di ''L'Aquila citta' aperta'', Roberto Tinari, che aggiunge: ''Sulla scandalosa vicenda delle bollette della tassa sui rifiuti, che hanno determinato un'incresciosa disparita' di trattamento tra i contribuenti aquilani, alcuni dei quali ammessi allo sconto del 60% per le annualita' riguardanti il periodo di sospensione a causa del sisma, altri esclusi da questo beneficio perche' iscritti al ruolo del 2011, il Primo Cittadino continua a rilasciare interviste, nelle quali scarica la responsabilita' dell'accaduto sul dirigente dei Tributi''.

Per Tinari ''la verita' e' esattamente opposta'' e ''la colpa di questa vergognosa situazione e' solo ed esclusivamente del Sindaco e della Giunta Cialente, che, su proposta dell'assessore alle Finanze, De Santis, con la delibera n.

367 del 25 settembre 2012 ha, di fatto, dato il via libera a questa disparita' di trattamento, determinando di fatto anche la somma da inserire nelle entrate del bilancio di previsione''. ''E' vero che l'Esecutivo assunse quella decisione in ragione di un parere del Ministro dell'Economia e delle Finanze - riconosce l'esponente di L'Aquila citta' aperta - ma e' altrettanto vero che la Giunta ha dato a quel parere un'interpretazione talmente restrittiva, da generare quella diseguaglianza cui sono soggetti tantissimi contribuenti, giustamente inferociti. E se la tensione e' contenuta nei limiti di una civile protesta, il merito e' dei gruppi consiliari di opposizione che, contrariamente alle azioni di altri politici che, nel passato, sobillavano la popolazione, ha deciso di intraprendere una corretta e legale battaglia di giustizia''. Secondo Tinari ''questi sono i fatti, punto e basta; tutto il resto sono mere invenzioni''.

''Il Dirigente e la struttura comunale preposta, come ha sottolineato giustamente qualche giorno fa il collega consigliere Angelo Mancini - dice ancora - altro non potevano fare che dare seguito all'indirizzo dell'Esecutivo e correttamente, per cambiare rotta e restituire ai cittadini quella giustizia che devono avere, oggi chiedono alla Giunta un altro atto che vada a modificare il precedente''.

''Se poi il Sindaco e gli Assessori vogliono invocare un'improbabile buona fede, sostenendo di non aver avuto perfetta contezza dell'atto che hanno votato - prosegue - peggio ancora, perche' vuol dire che questi nostri amministratori assumono delle decisioni senza nemmeno conoscere e comprendere i contenuti e gli effetti di una deliberazione''. ''Qualche giorno fa mi ero permesso di suggerire al Sindaco di non fare il piu' il parafulmine di politici palesemente incapaci, aggiungendo alla questione delle bollette per la tassa sui rifiuti anche quella dei pagamenti astronomici chiesti agli assegnatari dei Progetti C.A.S.E. - ricorda - A mio avviso tali politici vanno estromessi dall'Amministrazione attiva, immediatamente, essendo i soli responsabili di certe situazioni allucinanti''. ''Non avendo recepito il mio consiglio - suggerisce quindi Tinari - Sindaco faccia una cortesia all'intera citta'. Se ne vada e altri dopo di lui penseranno a restituire agli aquilani quell'equita' di cui tutti sentiamo la mancanza''. iso/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni