martedì 21 febbraio | 20:17
pubblicato il 24/gen/2013 16:39

L'Aquila/Ricostruzione: al via stagione restauri beni culturali

(ASCA) - L'Aquila, 24 gen - Si avvia a conclusione l'iter amministrativo per la chiesa di Santa Maria del Suffragio. Ai primi di febbraio, infatti, in accordo con il Governo francese, sara' pubblicato il bando d'appalto per i lavori di restauro dell'edificio sacro diventato simbolo del terremoto dell'Aquila.

La Francia, che da subito ha aderito alla proposta di adozione del settecentesco monumento, che ha tra i progettisti l'architetto Giuseppe Valadier, ha stanziato la somma di 3 milioni e mezzo di euro ed ha partecipato alla fase di progettazione dell'impegnativo restauro. Con questo intervento, la Direzione regionale per i Beni culturali e paesaggistici dell'Abruzzo, che dal primo aprile 2012 e' la struttura preposta anche al recupero del patrimonio culturale danneggiato dal sisma del 2009, sblocca il percorso di un altro cantiere tra quelli ricompresi nella cosiddetta lista delle adozioni, dopo quello del santuario di Santa Maria della Croce di Roio, presentato il 17 gennaio scorso a Roma insieme al presidente della Regione Liguria, che ha donato un milione e mezzo di euro. Su questo fronte, prosegue anche il lavoro a palazzo Ardinghelli, finanziato dalla Federazione Russa, dove sta terminando il primo lotto di interventi che sara' subito seguito dal secondo, cosi' come sta per essere pubblicato il bando per la ricostruzione della chiesa di San Gregorio Magno a San Gregorio, anche questa sostenuta dai russi. Stessa situazione ad Onna dove entro febbraio sara' aggiudicato l'appalto per il cantiere di restauro della chiesa di San Pietro Apostolo, che partira' a maggio prossimo grazie al sostegno del Governo tedesco. Nel frattempo si sta concludendo il cantiere dell'oratorio di San Giuseppe dei Minimi, supportato con una somma di un milione e settecento mila euro dal Governo kazako e si stanno espletando le procedure d'appalto per il restauro della chiesa-teatro di San Filippo, in parte finanziato dai fondi del Cd ''Domani'' della Sugar Music.

Accanto a questi importanti interventi c'e' anche quello della Federazione nazionale dei Cavalieri del Lavoro, che hanno adottato la chiesa di Santa Maria di Farfa che tornera' ad essere fruibile entro il mese di giugno. La Direzione regionale, in parallelo, ha strutturato un piano complessivo di restauri per 525 milioni di euro da effettuare tra il 2013 ed il 2021, cosi' da consentire l'intervento su oltre 500 monumenti danneggiati. La prima annualita' e' stata totalmente finanziata per 70,500 milioni di euro e partira' con il restauro del Forte Spagnolo, luogo simbolo di tutta la regione, interessando altri 26 monumenti e, in seguito a convenzioni con il Comune dell'Aquila, le Mura urbiche e il completamento del teatro comunale. iso/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Taxi
Protesta taxi e ambulanti a Roma, bloccata via del Corso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia