lunedì 05 dicembre | 14:22
pubblicato il 04/apr/2013 13:54

L'Aquila: Pagano, 6 aprile di rispettoso silenzio non di protagonismi

(ASCA) - L'Aquila, 4 apr - Per il presidente del Consiglio regionale d'Abruzzo, Nazario Pagano, ''il 6 aprile non sara' mai piu' un giorno come tutti gli altri per gli aquilani e per gli abruzzesi''. ''In questo giorno, come quattro anni fa, si rinnova il dolore per le vittime - dice Pagano - ci si interroga su quello che si sarebbe potuto fare per prevenire tanta distruzione; ci si chiede se i giovani, all'Aquila, hanno ancora un futuro, viste le speranze tradite a causa di una rinascita difficile e complicata''. ''Il 6 aprile e', comunque, il giorno del silenzio - aggiunge - del rispetto del dolore, in cui la politica militante deve fare un passo indietro e le Istituzioni collocarsi al fianco dei cittadini, nella consapevolezza che, sopra tutto, in questo giorno, non hanno diritto di cittadinanza protagonismi e recriminazioni''. ''Forte e convinta sostenitrice di questo atteggiamento rispettoso e appartato - conclude il presidente Pagano - la massima Istituzione regionale ricordera' il drammatico evento del 2009 e le 309 vittime in apertura della seduta del Consiglio regionale del 9 aprile prossimo''. iso/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari