giovedì 19 gennaio | 03:11
pubblicato il 06/apr/2013 11:14

L'Aquila: Grasso, vi siamo vicini. Con lui moglie e figlio dirigente Ps

(ASCA) - L'Aquila, 6 apr - Un abbraccio ad Antonietta Centofanti, zia di uno dei giovani universitari rimasti sotto le macerie del terremoto del 2009. Un ''vi siamo vicini'' appena sussurrato ma pieno di sincero calore. E' cominciata cosi', prima ancora del saluto ai rappresentanti istituzionali, la giornata aquilana del presidente del Senato, Pietro Grasso, oggi in citta' per il quarto anniversario del disastroso sisma che provoco' 309 vittime. Con la seconda carica dello Stato, la moglie Maria Fedele. All'Aquila hanno ritrovato il figlio Maurilio, dirigente della Squadra mobile. ''Mio marito e mio figlio vicini. Era gia' successo qualche anno ma non chiedetemi cosa provo - ha detto visibilmente commossa la signora Grasso - Loro, invece, mi sembrano piuttosto emozionati''. La moglie del Presidente ha riferito anche di conoscere gia' L'Aquila, terra natale della nuora: ''Me la ricordo ed era bellissima''. iso/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina