sabato 03 dicembre | 07:44
pubblicato il 06/apr/2013 11:14

L'Aquila: Grasso, vi siamo vicini. Con lui moglie e figlio dirigente Ps

(ASCA) - L'Aquila, 6 apr - Un abbraccio ad Antonietta Centofanti, zia di uno dei giovani universitari rimasti sotto le macerie del terremoto del 2009. Un ''vi siamo vicini'' appena sussurrato ma pieno di sincero calore. E' cominciata cosi', prima ancora del saluto ai rappresentanti istituzionali, la giornata aquilana del presidente del Senato, Pietro Grasso, oggi in citta' per il quarto anniversario del disastroso sisma che provoco' 309 vittime. Con la seconda carica dello Stato, la moglie Maria Fedele. All'Aquila hanno ritrovato il figlio Maurilio, dirigente della Squadra mobile. ''Mio marito e mio figlio vicini. Era gia' successo qualche anno ma non chiedetemi cosa provo - ha detto visibilmente commossa la signora Grasso - Loro, invece, mi sembrano piuttosto emozionati''. La moglie del Presidente ha riferito anche di conoscere gia' L'Aquila, terra natale della nuora: ''Me la ricordo ed era bellissima''. iso/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari