martedì 21 febbraio | 01:39
pubblicato il 11/mar/2013 15:15

L'Aquila: esperienza recupero beni culturali a Salone restauro Ferrara

(ASCA) - L'Aquila, 11 mar - ''Beni culturali e terremoto all'Aquila e nel cratere''. Questo il tema che la Direzione regionale per i Beni culturali e paesaggistici dell'Abruzzo affrontera' nella prestigiosa vetrina internazionale del Salone del restauro di Ferrara, i prossimi 20 e 21 marzo.

Allo scopo di presentare l'evento, ma anche di fare il punto sui finanziamenti e sui bandi della ricostruzione dei beni culturali danneggiati dal sisma del 6 aprile 2009, ci sara' una conferenza stampa, giovedi' prossimo, 14 marzo.

All'incontro parteciperanno: Fabrizio Magani, direttore regionale per i Beni culturali e paesaggistici dell'Abruzzo; Alessandra Vittorini, soprintendente per i Beni architettonici e paesaggistici dell'Abruzzo; Lucia Arbace, soprintendente per i Beni storici, artistici ed etnoantropologici dell'Abruzzo; Paolo Muzi, funzionario dell'Archivio di Stato dell'Aquila; Giandomenico Cifani, direttore dell'Istituto per le tecnologie della costruzione-Cnr L'Aquila. iso/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Campidoglio
Roma, Grillo a Raggi: decidete voi e non fatevi influenzare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia