domenica 11 dicembre | 12:43
pubblicato il 13/gen/2014 12:05

L'Aquila: dirigente Comune, indagato per motivi ignoti e incomprensibili

(ASCA) - L'Aquila, 13 gen 2014 - Il dirigente del Comune dell'Aquila, Mario Di Gregorio, coinvolto nell'inchiesta ''Do ut des'' su tangenti in cambio di appalti nella ricostruzione post terremoto, ha presentato stamane una memoria ''per spiegare la mia posizione, per me molto chiara: non c'e' la mia firma nella delibera con cui si autorizza il Sal (Stato avanzamento lavori) di un milione e 200 mila euro alla ditta Steda e neppure negli atti allegati''. Lo ha fatto sapere lo stesso Di Gregorio all'uscita dal Tribunale, dove si stanno tenendo gli interrogatori dei quattro indagati. ''Inoltre - ha spiegato ancora - non ero il Rup, Responsabile unico del procedimento, che ha competenza di controllare gli atti contabili, ne' dirigente di quel settore''. Allora perche' e' indagato'? e' stato chiesto. E Di Gregorio: ''Chiedetelo ai Pm, per me sono motivi ignoti e incomprensibili''.

L'inchiesta della Procura dell'Aquila era partita proprio da quella somma che, da indagini, risulterebbe indebitamente incassata dalla Steda di Daniele Lago e rivendicata invece dall'impresa aquilana Silva.

Di Gregorio e' difeso dagli avvocati Stefano Rossi e Massimo Manieri. iso/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina