giovedì 23 febbraio | 22:12
pubblicato il 13/dic/2013 18:48

Italiano rapito e liberato in Nigeria, a Randazzo si festeggia

Il figlio di Marcello Rizzo: "Passeremo insieme Natale più bello"

Italiano rapito e liberato in Nigeria, a Randazzo si festeggia

Randazzo, (askanews) - Randazzo, paese alle pendici dell'Etna, è in festa per la liberazione di Marcello Rizzo, l'italiano rapito in Nigeria, dove lavorava in un'impresa di costruzioni, e poi rilasciato. Secondo il sindaco Michele Mangione il silenzio sulla vicenda ha agevolato la soluzione positiva: all'inizio si temeva un rapimento a scopo politico: "Il fatto che fosse in mano a una banda di sequestratori che hanno agito solo a fini di estersione forse è stato favorevole per la risoluzione della vicenda".Per la famiglia Rizzo questo sarà un Natale speciale, come spiega il figlio Salvatore: "Abbiamo passato uno dei giorni più belli della nostra vita, dopo alcuni fra i giorni più brutti della nostra vita. Sono stati tutti molto vicini a noi e tutti gli amici e le persone che in un momento così tragico si sono rivelate tali". Marcello Rizzo ha lavorato per quasi 20 anni a Randazzo e si era trasferito in Nigeria in cerca di migliori condizioni economiche.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech