sabato 25 febbraio | 02:23
pubblicato il 22/feb/2014 11:45

Italiani e informazione: la tv al primo posto ma Internet cresce

Il 40% delle persone si affida al Web per cercare notizie

Italiani e informazione: la tv al primo posto ma Internet cresce

Milano (askanews) - Gli italiani usano sempre più Internet per informarsi, ma continuano a preferire i mezzi tradizionali, dalla televisione ai giornali cartacei. Una ricerca effettuata dalla Swg per conto dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni fotografa dove e come il nostro Paese va a caccia di notizie. Il piccolo schermo è usato come fonte in totale dall'80% della popolazione, i quotidiani dal 44%, seguiti ormai a stretto giro da Internet, al 40%. Una percentuale ancora al di sotto di quella europea che si attesta intorno al 46% ma in crescita e positiva per un Paese in cui l'uso del Web è ancora poco diffuso rispetto al resto d'Europa.Sul Web il sito più usato per cercare informazioni è il motore di ricerca Google, che raccoglie il 25,1% degli utenti Internet, seguono il sito di Repubblica e del Corriere, mentre Facebook è al quinto posto.

Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech