mercoledì 18 gennaio | 01:12
pubblicato il 22/feb/2014 11:45

Italiani e informazione: la tv al primo posto ma Internet cresce

Il 40% delle persone si affida al Web per cercare notizie

Italiani e informazione: la tv al primo posto ma Internet cresce

Milano (askanews) - Gli italiani usano sempre più Internet per informarsi, ma continuano a preferire i mezzi tradizionali, dalla televisione ai giornali cartacei. Una ricerca effettuata dalla Swg per conto dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni fotografa dove e come il nostro Paese va a caccia di notizie. Il piccolo schermo è usato come fonte in totale dall'80% della popolazione, i quotidiani dal 44%, seguiti ormai a stretto giro da Internet, al 40%. Una percentuale ancora al di sotto di quella europea che si attesta intorno al 46% ma in crescita e positiva per un Paese in cui l'uso del Web è ancora poco diffuso rispetto al resto d'Europa.Sul Web il sito più usato per cercare informazioni è il motore di ricerca Google, che raccoglie il 25,1% degli utenti Internet, seguono il sito di Repubblica e del Corriere, mentre Facebook è al quinto posto.

Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa