martedì 28 febbraio | 13:33
pubblicato il 23/gen/2014 19:23

Italia inadempiente anche sulle fognature

La Commissione europea porta l'Italia alla Corte di Giustizia

Italia inadempiente anche sulle fognature

Roma (askanews) - Cartellino giallo da Bruxelles per l'Italia a causa di un poco commendevole primato. E questa volta la commissione Europea ci rinfaccia di essere inadempienti su quello che in gergo viene definito il trattamento delle acque reflue urbane: in altre parole, le fognature delle città. E l'Italia viene trascinata, ancora una volta, davanti alla Corte di Giustizia europea per una non corretta attuazione a una direttiva comunitaria.Da Courmayeur a Terrasini, da Cassano d'Adda a Thiene, non un lembo del Belpaese sembra essere in regola: i comuni citati sono più di cento, da paesi piccoli come Villacidro, in Sardegna, a capoluoghi come Frosinone o Pesaro Urbino.Il primato alla rovescia sembra essere detenuto dalla Lombardia.Sarà difficile scusarsi sostenendo di non aver avuto il tempo di mettersi in regola. La direttiva,infatti, è del 1991.

Gli articoli più letti
Droga
Maxi operazione antidroga allo Zen di Palermo: 24 arresti
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
Terremoti
Sisma Centro Italia, Errani: grandissimo rischio spopolamento
Firenze
Spari a auto dell'imprenditore amico di Renzi, 2 arresti a Firenze
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech