giovedì 08 dicembre | 17:01
pubblicato il 03/dic/2013 14:30

Istat: nel 2011 spesa in R&S di 19,8 mld. Prevale quella privata

Istat: nel 2011 spesa in R&S di 19,8 mld. Prevale quella privata

(ASCA) - Roma, 3 dic - Nel 2011 la spesa per Ricerca e Sviluppo (R&S) intra-muros sostenuta da imprese, istituzioni pubbliche, istituzioni private non profit e universita' risulta pari a 19,8 miliardi di euro, con una marcata prevalenza degli investimenti privati rispetto a quelli pubblici ed una crescita pari a zero della spesa universitaria.

Lo rileva l'Istat precisando che, rispetto al 2010, la spesa aumenta in termini nominali (+0,9%) ma diminuisce in termini reali (-0,4%). L'unico settore a mostrare una crescita della spesa per R&S e' quello delle imprese (+2,3%); nelle universita' la spesa registra una variazione nulla, mentre diminuisce nelle istituzioni private non profit (-6,8%) e nelle istituzioni pubbliche (-1,3%). Il peso della spesa privata su quella totale passa dal 57,5% al 58%, per l'aumento della spesa delle imprese private e il parallelo calo di quella registrata nelle istituzioni pubbliche.

stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni