domenica 22 gennaio | 00:44
pubblicato il 26/lug/2011 13:06

Istat, Napoli maglia nera differenziata in Campania: sotto 18%

Altri comuni campani superano media nazionale. Salerno al 71%

Istat, Napoli maglia nera differenziata in Campania: sotto 18%

Napoli ancora maglia nera della raccolta differenzia in Campania. Nella città del Golfo, ormai divenuta simbolo dell'emergenza rifiuti, la raccolta differenziata non supera il 18%, mentre gli altri comuni capoluogo della regione superano la media nazionale che si attesta al 31,7%. A renderlo noto gli 'Indicatori ambientali urbani', riferiti al 2010, diffusi dall'Istat. "In Campania - spiega l'Istituto di statistica - resta bassa la quota di raccolta differenziata con Napoli che raggiunge un misero 17,7%". Basti pensare che le giacenze a terra di rifiuti indifferenziati si aggirano ancora attorno alle 1.300 le tonnellate. Va decisamente meglio la situazione a Salerno, punta di diamante dell'ambiente che arriva al 71% di differenziata, Avellino al 67,3%, Caserta al 46,9%, e Benevento al 33,9%.

Gli articoli più letti
Incidenti stradali
Schianto bus ungherese, a bordo 15-16enni in gita in Francia
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Incidenti stradali
Pullman ungherese si schianta e prende fuoco in A4, 16 morti
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4