lunedì 05 dicembre | 15:43
pubblicato il 11/mar/2013 11:01

Istat: Italia ultima in Ue per numero laureati, cala fruizione cultura

Istat: Italia ultima in Ue per numero laureati, cala fruizione cultura

(ASCA) - Roma, 11 mar - Nonostante tra il 2004 ed il 2011 siano migliorati quasi tutti gli indicatori di istruzione e formazione, gli italiani si nutrono sempre meno di cultura e sono ultimi in Unione europea per numero di laureati con il del 20,3% di persone di 30-34 anni che hanno conseguito un titolo universitario a fronte del 34,6% della media Ue. Lo attesta il Bes, nuovo indice di 'Benessere equo e sostenibile' da affiancare al Pil, coniato da Istat e Cnel e presentato oggi a Montecitorio alla presenza del capo dello Stato, Giorgio Napolitano.

Il rapporto rileva una trend positivo degli indicatori della formazione in Italia, ma lento nell'adeguamento agli stadard Ue e non privo di criticita' come il forte aumento dei Neet, i giovani di 15-29 anni che non lavorano e non studiano cresciuti - in quanto categoria duramente colpita dalla crisi - dal 19,5% del 2009 all 22,7% del 2011.

Diminuisce drasticamente, inoltre, la partecipazione culturale degli italiani passata, in un solo anno, dal 37,1% del 2011 al 32,8% del 2012: in flessione cinema, teatri, musei, mostre concerti, ma anche dvd e quotidiani. Solo la lettura dei libri e' rimasta invariata.

Le donne risultano in generale piu' istruite e formate degli uomini, ma restano marcate differenze sociali, cosi' come quelle territoriali, sostanzialmente sfavorevoli al Sud: nel Mezzogiorno, ad esempio, i Neet nel 2011 sono il 31,9%, il doppio della quota relativa a NOrd (15,4%). Infine, dagli indicatori Bes emerge nettamente che in Italia l'estrazione sociale e il tasso di istruzione della famiglia di provenienza continua a incidere troppo sui livelli di istruzione e competenze dei giovani: la mobilita' sociale italiana e' bloccata e la scuola pubblica non riesce, pertanto, ad assolvere la sua naturale funzione di riequilibrio sociale per i ragazi provenienti da famiglie svantaggiate. stt/sam/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari