mercoledì 18 gennaio | 17:43
pubblicato il 13/nov/2012 12:51

Ispettore antifrodi arrestato per concussione nel Trevigiano

Chiedeva soldi e regali a imprenditori del settore vinicolo

Ispettore antifrodi arrestato per concussione nel Trevigiano

Treviso, (askanews) - Doveva prevenire le frodi e invece taglieggiava aziende vinicole operanti nella Marca trevigiana chiedendo regali e denaro. E' stato arrestato per concussione dalla guardia di Finanza di Treviso un ispettore incaricato della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari. I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria, infatti, nel corso delle indagini, hanno scoperto frequenti e ingiustificati contatti del funzionario con operatori del settore vinicolo. Ai contatti, a volte assillanti, sono seguite, in più riprese, in particolare nei confronti di tre imprenditori, richieste di denaro per alcune migliaia di euro oltre a rifornimenti di carburante per il fuoristrada Range Rover dell'uomo dipendente del Mipaaf di Conegliano Veneto.

Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sciame sismico dopo tre forti scosse di mattina in centro Italia
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Alla Luiss il primo corso di alimentazione sostenibile
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina