lunedì 05 dicembre | 09:38
pubblicato il 13/nov/2012 12:51

Ispettore antifrodi arrestato per concussione nel Trevigiano

Chiedeva soldi e regali a imprenditori del settore vinicolo

Ispettore antifrodi arrestato per concussione nel Trevigiano

Treviso, (askanews) - Doveva prevenire le frodi e invece taglieggiava aziende vinicole operanti nella Marca trevigiana chiedendo regali e denaro. E' stato arrestato per concussione dalla guardia di Finanza di Treviso un ispettore incaricato della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari. I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria, infatti, nel corso delle indagini, hanno scoperto frequenti e ingiustificati contatti del funzionario con operatori del settore vinicolo. Ai contatti, a volte assillanti, sono seguite, in più riprese, in particolare nei confronti di tre imprenditori, richieste di denaro per alcune migliaia di euro oltre a rifornimenti di carburante per il fuoristrada Range Rover dell'uomo dipendente del Mipaaf di Conegliano Veneto.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari