venerdì 20 gennaio | 09:10
pubblicato il 21/giu/2013 17:33

Irccs per l'Europa: la rete comincia al San Raffaele Pisana

Gli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs) devono coordinarsi meglio a livello internazionale per promuovere la ricerca in ambito sanitario. E' questa la sfida degli ''Irccs per l'Europa'', un progetto promosso dal Ministero della salute per aumentare la competitivita' degli istituti di ricerca italiani e sostenere la partecipazione ai programmi di finanziamento. Per arrivare all'obiettivo e' stata istituita l'Unita' per la internazionalizzazione coordinata da Alfredo Cesario, vice direttore scientifico dell'Irccs San Raffaele Pisana di Roma e da Giovanni Apolone, direttore scientifico dell'Irccs di Reggio Emilia. ''Il progetto - spiega Alfredo Cesario - che coinvolge i 47 Irccs presenti in Italia, ha come obiettivo principale quello di facilitare il coordinamento della attivita' tecnico-scientifiche. Si tratta di una sfida e al contempo una irrinunciabile opportunita' per facilitare la collaborazione tra il sistema Italia e le diverse realta' europee''.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale