martedì 28 febbraio | 15:25
pubblicato il 15/feb/2013 13:43

Ior: p.Lombardi, nuovo presidente von Freyberg non e' un guerrafondaio

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 15 feb - Il nuovo presidente dello Ior, Ernst von Freyberg ''non e' un 'guerrafondaio'.

Una cosa e' costruire navi uno dei piu' importanti cantieri navali come e' quello di Amburgo e un altro e' affermare addirittura che e' incoerente con documenti come la 'Pacem in terris'''. Lo ha detto p.Federico Lombardi rispondendo ad una serie di domande sugli incarichi ricoperti dal nuovo presidente dello Ior, tra i quali quello nel ''Blom Voss Group'' di Amburgo dove si costruiscono navi da guerra.

Padre Lombardi ha poi precisato che i cantieri navali che presiede von Freyberg non producono piu' navi da guerra visto che ''e' un settore che ha venduto''.

''Si e' trattato di una selezione durata sei mesi - ha poi ribadito - compiuta da persone preparatissime e da un board che conosce perfettamente il profilo di presidente che una realta' come il Vaticano e la Chiesa cercava''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Maxi operazione antidroga allo Zen di Palermo: 24 arresti
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
Firenze
Spari a auto dell'imprenditore amico di Renzi, 2 arresti a Firenze
Campidoglio
Roma, chiesto il giudizio per Marra e Scarpellini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech