lunedì 27 febbraio | 17:17
pubblicato il 25/mar/2014 10:14

Inquinamento killer: 7 milioni di morti nel 2012 secondo l'Oms

Dato in aumento dal 2008: "situazione inquietante"

Inquinamento killer: 7 milioni di morti nel 2012 secondo l'Oms

Milano (askanews) - L'inquinamento è un killer che uccide sempre più persone nel mondo. Lo rivela uno studio dell'organizzazione mondiale della sanità secondo cui nel 2012 sono stati 7 milioni i morti provocati dalla contaminazione dell'aria. Nel dettaglio 3,7 milioni per malattie riconducibili agli effetti dell'inquinamento esterno e 4,3 milioni per quello interno, ad esempio il fumo o le emissioni degli elettrodomestici da cucina.Una situazione definita dall'Oms "scioccante e inquietante" soprattutto perché il dato è in aumento rispetto alle rilevazioni del 2008. L'inquinamento dell'aria è ormai il fattore ambientale più importante ad avere effetti sulla salute, soprattutto nelle regioni dell'Asia e del Pacifico. Questo non significa che nel resto del mondo vada meglio, anzi le conseguenze interessano tutti, Paesi ricchi e poveri.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Terremoti
Sisma Centro Italia, Errani: grandissimo rischio spopolamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech