sabato 25 febbraio | 02:39
pubblicato il 11/apr/2013 12:00

Ingroia/ Il Csm lo nomina pm ad Aosta. Lui:Sembra una punizione

Il fondatore di Rc:Ne prendo atto e ne terrò conto,è sconcertante

Ingroia/ Il Csm lo nomina pm ad Aosta. Lui:Sembra una punizione

Roma, 11 apr. (askanews) - L'ex procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia, finita l'aspettativa elettorale dopo la sconfitta di Rivoluzione Civile non riuscita a entrare in Parlamento alle ultime elezioni politiche, è stato trasferito dal Consiglio Superiore della Magistratura ad Aosta, unica sede giudiziaria in cui non era stato candidato, con funzioni di sostituto procuratore. La decisione, presa a maggioranza dal plenum del Csmm del plenum, è arrivata all'indomani del diniego dell' autorizzazione richiesta da Ingroia a palazzo dei Marescialli di poter invece andare a dirigere l'Agenzia regionale siciliana di riscossione delle tasse, a lui proposta dal Governatore siciliano Rosario Crocetta. La reazione di Crocetta al trasferimento del Csm non si è fatta attendere: "è sconcertante, ha un sapore punitivio: ne prendo atto e ne terrò conto", ha detto Ingroia. "Il Csm - ha affermato in particolare Ingroia a Tgcom 24- ha fatto valutazioni che mi lasciano abbastanza sconcertato. Prendo atto delle decisioni che non mi sembrano ispirate da disponibilità e attenzione nei confronti di un magistrato come me che per 25 anni ha dedicato la propria vita e la propria attività nella lotta alla mafia. Si è trascurato la possibilità di mettere a frutto la mia esperienza. Si è scelto di non valorizzare la mia professionalità, anche con una punta di disprezzo nei confronti del mio lavoro di questi anni. Ora aspetto che mi venga notificato il provvedimento". Una punizione? "Ha il sapore - ha risposto Ingroia- di provvedimento punitivo.Mi mandano a fare il pm e non il giudice, violando la regola che chi rientra da un'aspettativa politica non può fare il pm. Perché fare un'eccezione a questa regola e non eccezioni a regole relative a sede di destinazione e funzioni? E' difficile non scorgere un effetto punitivo in questi provvedimenti. Non so le ragioni, perché si è parlato di alcune regole come se fossero inflessibili ma lo stesso Csm ha violato le regole che dice di essersi dato. Ne terrò conto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech