sabato 03 dicembre | 18:53
pubblicato il 05/ago/2011 14:40

Informatico ucciso nel bosco, forse esecuzione con colpo a nuca

Altra ipotesi è che qualcuno lo abbia sepolto vivo

Informatico ucciso nel bosco, forse esecuzione con colpo a nuca

Torino, 5 ago. (askanews) - Paolo Pilla, informatico torinese ritrovato morto nei boschi di Rivalba, in provincia di Torino, potrebbe essere stato ucciso con uno o più colpi di pistola di piccolo calibro e poi seppellito in un terreno vicino al rustico che aveva appena acquistato. Sembra che i proietti li lo abbiano raggiunto alla nuca. Forse un'esecuzione? Se venisse confermata l'ipotesi, decadrebbero le altre due elaborate nei giorni scorsi: quella secondo la quale Pilla si è scavato la fossa da solo per essere poi sepolto vivo sotto pochi centimetri di terra, e quella per cui a causare il decesso è stato un colpo sferrato alla testa della vittima con un oggetto contundente. Il giallo resta ancora irrisolto.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari