venerdì 20 gennaio | 17:28
pubblicato il 05/ago/2011 14:40

Informatico ucciso nel bosco, forse esecuzione con colpo a nuca

Altra ipotesi è che qualcuno lo abbia sepolto vivo

Informatico ucciso nel bosco, forse esecuzione con colpo a nuca

Torino, 5 ago. (askanews) - Paolo Pilla, informatico torinese ritrovato morto nei boschi di Rivalba, in provincia di Torino, potrebbe essere stato ucciso con uno o più colpi di pistola di piccolo calibro e poi seppellito in un terreno vicino al rustico che aveva appena acquistato. Sembra che i proietti li lo abbiano raggiunto alla nuca. Forse un'esecuzione? Se venisse confermata l'ipotesi, decadrebbero le altre due elaborate nei giorni scorsi: quella secondo la quale Pilla si è scavato la fossa da solo per essere poi sepolto vivo sotto pochi centimetri di terra, e quella per cui a causare il decesso è stato un colpo sferrato alla testa della vittima con un oggetto contundente. Il giallo resta ancora irrisolto.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Maltempo
Hotel Rigopiano, estratte mamma e bimbo: in ospedale, stanno bene
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: morti accertati sono solo 2
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire