domenica 26 febbraio | 16:00
pubblicato il 22/feb/2013 19:45

Influenza: Medici Simg, un malato costa 330 euro. Finora 4 mln di casi

Influenza: Medici Simg, un malato costa 330 euro. Finora 4 mln di casi

(ASCA) - Firenze, 22 feb - L'influenza e le sue complicanze hanno un costo sociale e sanitario molto elevato: in media 330 euro a paziente. In una stagione 4-5 milioni di persone sono colpiti dal virus, per cui la spesa totale e' di circa 1300-1600 milioni di euro, l'80% dovuto a uscite indirette (assenze dal lavoro e dalla scuola, perdita di produttivita', assistenza ai minori e agli anziani, disagi familiari).

I numeri arrivano dal bollettino settimanale sull'epidemia della Societa' Italiana di Medicina Generale (SIMG), che sottolinea come dall'inizio dell'epidemia, l'influenza 2013 abbia fatto registrare complessivamente quasi 4 milioni di casi e nella seconda settimana di febbraio abbia costretto a letto 552.000 italiani. ''Circa il 15% dei casi si complica - spiega Claudio Cricelli, presidente SIMG -. Si verifica cioe' un decorso della malattia piu' lungo del previsto che corrisponde a 4-5 giorni. Le complicanze nei bambini sono rappresentate soprattutto da otiti acute, mentre negli adulti da sinusiti e bronchiti. Per i piu' piccoli e i grandi anziani l'evento piu' pericoloso e temibile e' la polmonite.

Normalmente una parte dei costi sanitari e' assorbita dall'acquisto di farmaci sintomatici, ma, quando si verificano le complicanze, la percentuale maggiore delle uscite e' dovuta agli gli antibiotici, alle indagini strumentali, alle visite specialistiche e ai ricoveri ospedalieri. Ricordiamo infatti che un giorno di ospedalizzazione costa al Servizio sanitario nazionale tra i 400 e i 600 euro''. Le regioni piu' colpite sono state Campania, Trentino ed Emilia Romagna rispettivamente con 14.7, 14.5 e 13.83 casi per mille abitanti, mentre quelle con minor numero di diagnosi sono Puglia, Sardegna e Lombardia rispettivamente con 6.13, 6.15 e 6.76 casi per mille abitanti.

''Ogni complicanza implica almeno un secondo contatto con il medico di famiglia - sottolinea il Aurelio Sessa, presidente regionale SIMG Lombardia e medico sentinella -.

Nelle prime sette settimane del 2013 si e' verificato un costante aumento del numero di malati e, nella seconda settimana di febbraio, l'incidenza e' stata di 9.2 casi per mille abitanti. Anche le altre patologie respiratorie hanno un forte impatto, tanto che finora 3.894.700 italiani sono stati colpiti da disturbi simil-influenzali. In Europa continua la diffusione dell'influenza con una predominanza del virus A (H1N1 pandemico) (71%) e una co-circolazione del virus B e dell'A/H3N2 (29%)''. red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech