lunedì 05 dicembre | 02:10
pubblicato il 15/ott/2011 15:42

Indignati/ Grande corteo a Roma, anche incidenti in centro

Due auto in fiamme, vetrine rotte

Indignati/ Grande corteo a Roma, anche incidenti in centro

Roma, 15 ott. (askanews) - Si registrano vetrine rotte e almeno tre auto in fiamme nel centro di Roma a via Cavour, dove passa la grande manifestazione di studenti, precari e organizzazioni che protestano contro il governo e la gestione della crisi economica. Il lungo corteo da Termini ha imboccato via Cavour ed ha già superato la chiesa di Santa Maria Maggiore. La coda del corteo è ancora in piazza della Repubblica a testimoniare l'enorme numero di partecipanti (erano previste 150mila persone). A Piazza Esedra e il piazzale antistante la stazione Termini, sono ancora in arrivo dei gruppi di manifestanti. Gli incidenti avvengono proprio lì dove si temeva: via Cavour è la grande strada che scende da Termini verso il Colosseo, correndo parallela a via Nazionale - oggi off limits - dove si trova la Banca d'Italia. Alcuni manifestanti con caschi e maschere o con il volto coperto da passamontagna hanno preso a colpi di martello le serrande. Sono tre le auto date alle fiamme e alcuni manifestanti hanno anche danneggiato due distributori di benzina, oltre alle vetrine di due banche e a un supermercato. Intanto è ancora posizionato sulla scalinata della Basilica di Massenzio un gruppo di manifestanti con caschi e volto coperto che vuole occupare 'simbolicamente' via Fori Imperiali. Tantissime le bandiere e i movimenti presenti in piazza: dai no Tav ai no Ponte, dall'Arci ai movimenti per l'acqua come bene pubblico. Presenti anche gli studenti, i partiti, i Cobas, la Fiom, il Teatro Valle Occupato e tante, tante persone comuni. Alcuni dimostranti si sono arrampicati sopra l'ingresso dell'hotel Atlantico per lanciare alla folla decine e decine di volantini con su scritto " arrivata la vendetta precaria". Nella capitale blindati e camionette sono pronti a sbarrare ogni accesso in caso di blitz improvvisi verso sedi istituzionali e bancarie. Elicotteri in cielo per monitorare costantemente l'evolversi della situazione e trasmettere in diretta le immagini agli uffici della Questura. Si è scelto un dispositivo ad assetto variabile, in grado di poter intervenire tempestivamente in base all'evoluzione degli scenari e ai temuti blitz improvvisi che potrebbero vedere protagoniste le circa 150mila persone attese per la manifestazione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari