domenica 04 dicembre | 23:25
pubblicato il 10/giu/2013 14:35

India: Maro', trattenuti ingiustamente. Ingoiati tanti bocconi amari

(ASCA) - Roma, 10 giu - ''Questo e' il secondo anno che ci vede trattenuti ingiustamente in India, ma cio' non puo' toglierci la liberta' di gioire e di sentire ancor piu' forte la fierezza e l'appartenenza alla Marina militare italiana, alle FF.AA. italiane e all'essere italiani. Il nostro sangue e' tricolore''. Lo scrivono i due maro' trattenuti in India in una lettera inviata oggi da Nuova Delhi al capo di Stato maggiore della Maggiore Amm. Giuseppe De Giorgi in occasione della 152* annivestario della nascita della Marina militare italiana.

La missiva e' stata letta dallo stesso De Giorgi durante la breve cerimonia commemorativa tenuta stamane presso Palazzo Marina a Roma alla presenza del ministro della Difesa, Mario Mauro che si e' poi collegato con Massimiliano La Torre e Salvatore Girone per un breve saluto.

I due maro' nella loro lettera hanno ricordato che ''in questo lungo periodo trascorso in India, tanti bocconi amari abbiamo dovuto e stiamo ancora ingoiando, ma - aggiungono - con dignita' e fierezza continueremo ad andare avanti fin che Dio ci dara' forza, rispettando questo Paese e dimostrando la nostra innocenza''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari