domenica 04 dicembre | 07:46
pubblicato il 11/giu/2014 12:00

Indagato a Napoli per corruzione generale della Gdf Vito Bardi

Perquisiti casa e uffici

Indagato a Napoli per corruzione generale della Gdf Vito Bardi

Napoli, 11 giu. (askanews) - Il generale Vito Bardi, comandante in seconda della Guardia di finanza, risulta iscritto nel registro degli indagati nell'ambito dell'inchiesta che ha portato questa mattina all'arresto per concussione del comandante della Gdf di Livorno, Massimo Mendella. Bardi risulta indagato, stando a quanto si è appreso, per una ipotesi di corruzione in vicende collaterali a quella finita al centro dell'indagine coordinata dai pm napoletani Henry John Woodocock e Vincenzo Piscitelli e relativa a presunte tangenti pagate da due imprenditori per ottenere verifiche fiscali addomesticate. Allo scopo di verificare l'ipotesi accusatoria e raccogliere materiale utile agli accertamenti investigativi, gli inquirenti hanno disposto la perquisizione della casa e degli uffici del generale Bardi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari