mercoledì 22 febbraio | 07:03
pubblicato il 11/giu/2014 12:00

Indagato a Napoli per corruzione generale della Gdf Vito Bardi

Perquisiti casa e uffici

Indagato a Napoli per corruzione generale della Gdf Vito Bardi

Napoli, 11 giu. (askanews) - Il generale Vito Bardi, comandante in seconda della Guardia di finanza, risulta iscritto nel registro degli indagati nell'ambito dell'inchiesta che ha portato questa mattina all'arresto per concussione del comandante della Gdf di Livorno, Massimo Mendella. Bardi risulta indagato, stando a quanto si è appreso, per una ipotesi di corruzione in vicende collaterali a quella finita al centro dell'indagine coordinata dai pm napoletani Henry John Woodocock e Vincenzo Piscitelli e relativa a presunte tangenti pagate da due imprenditori per ottenere verifiche fiscali addomesticate. Allo scopo di verificare l'ipotesi accusatoria e raccogliere materiale utile agli accertamenti investigativi, gli inquirenti hanno disposto la perquisizione della casa e degli uffici del generale Bardi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia