giovedì 08 dicembre | 11:32
pubblicato il 25/dic/2011 12:36

Incidenti stradali/ Cinque ragazzi morti, 4 feriti a Cosenza

Pauroso incidente nella notte sulla strada silana 107

Incidenti stradali/ Cinque ragazzi morti, 4 feriti  a Cosenza

Cosenza, 25 dic. (askanews) - Cinque morti, tutti giovanissimi, e quattro feriti è il bilancio di un tragico incidente stradale avvenuto la scorsa notte a San Giovanni in Fiore sulla strada statale 107 silana che collega Paola a Crotone e che attraversa la zona montana di Cosenza. L'incidente si è verificato intorno all'1,30 della scorsa notte, quando per cause ancora da accertare la Volkswagen Lupo con a bordo i cinque giovani si è scontrata frontalmente con una Nissan Santa Fe a bordo della quale si trovavano marito, moglie ed i due figli. Nell'urto i cinque giovani sono morti all'istante, mentre gli occupanti dell'altra auto sono rimasti gravemente feriti. I quattro, comunque, non sono in pericolo di vita. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polstrada di Cosenza che stanno tentando di ricostruire la dinamica dell'incidente coadiuvati dai colleghi di Crotone, i vigili del fuoco ed i sanitari del 118. Sulle cause dell'incidente la Procura della Repubblica di Cosenza ha aperto un fascicolo affidato al sostituto procuratore di turno, Donatella Donato. Quel che è certo è che nella zona la scorsa notte c'era un forte temporale che forse è all'origine del grave e violento impatto. Le vittime sono tutti giovani e tra questi anche un minore di 16 anni e due fratelli. Le forze dell'ordine hanno lavorato per oltre sei ore per i rilievi e ricostruire il pauroso incidente, con la strada statale che è stata riaperta solo questa mattina. Lacrime e scene strazianti si sono avute sul luogo dell'impatto appena la voce dell'incidete si è sparsa per il paese montano. "E' una tragedia, un dramma per le famiglie e per l'intera comunita'. Siamo tutti sgomenti", ha detto il presidente della Provincia di Cosenza, Mario Oliverio, che è originario proprio di San Giovanni in Fiore. "Conosco i genitori di alcune delle vittime - ha aggiunto Oliverio - del resto San Giovanni in Fiore è un piccolo paese dove tutti si conoscono. E' un Natale di sangue che segnerà per sempre questo piccolo borgo di montagna".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni