giovedì 23 febbraio | 04:36
pubblicato il 28/apr/2012 11:19

Incidente in moto per Belen Rodriguez: 20 punti di sutura

Una caduta a Roma insieme al nuovo compagno Stefano De Martino

Incidente in moto per Belen Rodriguez: 20 punti di sutura

Roma (askanews) - Disavventura motociclistica per Belen Rodriguez. La showgirl, fresca di separazione da Fabrizio Corona, ha infatti avuto un incidente sulla via Tiburtina a Roma insieme al nuovo compagno Stefano De Martino. La moto su cui viaggiavano i due, diretti verso gli studi televisivi di Mediaset, ha tamponato un furgone. Nell'impatto la Rodriguez e De Martino sono stati sbalzati di sella. Belen è rimasta ferita alle braccia, mentre il ballerino, che guidava, ha riportato una frattura al naso. I due sono stati curati all'ospedale Sandro Pertini e alla ragazza sono stati applicati una ventina di punti di sutura. La polizia municipale ha eseguito sul posto i rilievi dell'incidente, le cui dinamiche sono ancora da chiarire nel dettaglio. Belen Rodriguez, comunque, ha poi lasciato l'ospedale, dove già si era radunata una grande folla di fotografi.

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech