domenica 26 febbraio | 06:56
pubblicato il 09/mag/2014 12:00

Inchiesta Sopaf, arrestati i tre fratelli Magnoni e altri 4

Da Pm Milano accusa di bancarotta, truffa e frode fiscale

Inchiesta Sopaf, arrestati i tre fratelli Magnoni e altri 4

Milano, 9 mag. (askanews) - I fratelli Aldo, Ruggero e Giorgio Magnoni e suo figlio Luca, sono stati posti agli arresti domiciliari dai finanzieri di Milano nell'ambito di un'inchiesta sulla Sopaf. Con loro sono stati raggiunti dallo stesso provvedimento di custodia cautelare anche altre tre persone. I reati contestati a vario titolo dal Pm di Milano Gaetano Ruta, che ha coordinato le indagini svolte dalla guardia di finanza, sono associazione per delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta, truffa e frode fiscale in merito alla presunta appropriazione indebita di circa 50 milioni di euro della Cassa nazionale di previdenza dei ragionieri e periti commerciali (Cnpr), e di altri circa sette milioni dell'Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani (Inpgi).

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech