lunedì 27 febbraio | 20:18
pubblicato il 10/dic/2014 15:30

Inchiesta Roma, pm avvia verifiche su carte portate da Marino

Massimo riserbo a piazzale Clodio dopo incontro di stamane

Inchiesta Roma, pm avvia verifiche su carte portate da Marino

Roma, 10 dic. (askanews) - La Procura della Capitale ha avviato una serie di verifiche sui documenti depositati questa mattina negli uffici di piazzale Clodio dal sindaco di Roma, Ignazio Marino.

Il procuratore capo Giuseppe Pignatone dovrà adesso valutare se l'incartamento possa rappresentare uno spunto da inserire nella maxinchiesta su Mafia Capitale o darà la possibilità di sviluppare un accertamento autonomo. A piazzale Clodio si registra il massimo riserbo degli inquirenti sui passi da compiere.

Secondo quanto si è appreso i pubblici ministeri sono al lavoro anche sul furto di un personal computer avvenuto di recente in un ufficio del servizio giardini del Campidoglio. I controlli sono stati affidati agli stessi magistrati che indagano su 'Mafia Capitale' e il gruppo di Massimo Carminati.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech