domenica 11 dicembre | 00:13
pubblicato il 10/dic/2014 15:30

Inchiesta Roma, pm avvia verifiche su carte portate da Marino

Massimo riserbo a piazzale Clodio dopo incontro di stamane

Inchiesta Roma, pm avvia verifiche su carte portate da Marino

Roma, 10 dic. (askanews) - La Procura della Capitale ha avviato una serie di verifiche sui documenti depositati questa mattina negli uffici di piazzale Clodio dal sindaco di Roma, Ignazio Marino.

Il procuratore capo Giuseppe Pignatone dovrà adesso valutare se l'incartamento possa rappresentare uno spunto da inserire nella maxinchiesta su Mafia Capitale o darà la possibilità di sviluppare un accertamento autonomo. A piazzale Clodio si registra il massimo riserbo degli inquirenti sui passi da compiere.

Secondo quanto si è appreso i pubblici ministeri sono al lavoro anche sul furto di un personal computer avvenuto di recente in un ufficio del servizio giardini del Campidoglio. I controlli sono stati affidati agli stessi magistrati che indagano su 'Mafia Capitale' e il gruppo di Massimo Carminati.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina