giovedì 08 dicembre | 03:28
pubblicato il 10/dic/2014 10:53

Inchiesta Roma, Alemanno: si dimetta in massa in Consiglio

Serve passo indietro per tornare al voto.

Inchiesta Roma, Alemanno: si dimetta in massa in Consiglio

Roma, 10 dic. (askanews) - "Sono convinto che Marino sia pulito come lo sono io e tutti i sindaci che hanno governato Roma e sono per la maggioranza di centrosinistra. Il problema è la credibilità dell'istituzione. Io quando parlo di scioglimento in Campidoglio oggi, non parlo di scioglimento per mafia o di dimissioni di Marino. Io parlo di un atto politico per cui tutti partiti attraverso il meccanismo delle dimissioni di massa dovrebbero fare un passo indietro rispetto a questo consiglio comunale e chiedere di tornare al voto. Poi Marino si può ricandidare". Così ai microfoni di "Radio Anch'io" in onda su Rai Radio Uno l'ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno, parlando dell'inchiesta della Procura di Roma "Mafia Capitale". "Bisogna creare discontinuità ed evitare che magari fra 6 mesi a qualcuno venga in mente di sciogliere il comune di Roma per infiltrazione mafiosa".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni