sabato 10 dicembre | 10:14
pubblicato il 30/giu/2011 13:02

Inchiesta anti usura in Calabria, sequestri per 10 mln di euro

Tra i beni anche 2 appartamenti in un grattacielo a Miami

Inchiesta anti usura in Calabria, sequestri per 10 mln di euro

Due lussuosi appartamenti in un grattacielo a Miami e molti immobili di pregio a Roma e Milano ed una società operante a San Marino per un valore complessivo di 10 milioni di euro: sono i beni sequestrati dai finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Catanzaro e dello Scico di Roma, nel corso di un'inchiesta condotta dalla Procura di Lamezia Terme su un giro di riciclaggio di proventi derivanti dall'usura. Le indagini sono partite nel 2009 quando le Fiamme Gialle arrestarono alcune persone per usura aggravata da metodi mafiosi estorsione e truffa. Nel 2010 per la stessa inchiesta furono denunciate altre persone per riciclaggio. Secondo quanto emerso dalle indagini nell'operazione Easy Money 2, i proventi dell'usura venivano reinvestiti in beni immobili.

Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina