venerdì 24 febbraio | 23:05
pubblicato il 30/giu/2011 13:02

Inchiesta anti usura in Calabria, sequestri per 10 mln di euro

Tra i beni anche 2 appartamenti in un grattacielo a Miami

Inchiesta anti usura in Calabria, sequestri per 10 mln di euro

Due lussuosi appartamenti in un grattacielo a Miami e molti immobili di pregio a Roma e Milano ed una società operante a San Marino per un valore complessivo di 10 milioni di euro: sono i beni sequestrati dai finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Catanzaro e dello Scico di Roma, nel corso di un'inchiesta condotta dalla Procura di Lamezia Terme su un giro di riciclaggio di proventi derivanti dall'usura. Le indagini sono partite nel 2009 quando le Fiamme Gialle arrestarono alcune persone per usura aggravata da metodi mafiosi estorsione e truffa. Nel 2010 per la stessa inchiesta furono denunciate altre persone per riciclaggio. Secondo quanto emerso dalle indagini nell'operazione Easy Money 2, i proventi dell'usura venivano reinvestiti in beni immobili.

Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech