lunedì 23 gennaio | 14:01
pubblicato il 30/giu/2011 13:02

Inchiesta anti usura in Calabria, sequestri per 10 mln di euro

Tra i beni anche 2 appartamenti in un grattacielo a Miami

Inchiesta anti usura in Calabria, sequestri per 10 mln di euro

Due lussuosi appartamenti in un grattacielo a Miami e molti immobili di pregio a Roma e Milano ed una società operante a San Marino per un valore complessivo di 10 milioni di euro: sono i beni sequestrati dai finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Catanzaro e dello Scico di Roma, nel corso di un'inchiesta condotta dalla Procura di Lamezia Terme su un giro di riciclaggio di proventi derivanti dall'usura. Le indagini sono partite nel 2009 quando le Fiamme Gialle arrestarono alcune persone per usura aggravata da metodi mafiosi estorsione e truffa. Nel 2010 per la stessa inchiesta furono denunciate altre persone per riciclaggio. Secondo quanto emerso dalle indagini nell'operazione Easy Money 2, i proventi dell'usura venivano reinvestiti in beni immobili.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4