domenica 04 dicembre | 16:00
pubblicato il 15/apr/2011 15:11

Incendio Milano/ Vittima è un transessuale peruviano di 38 anni

Irregolare in Italia dal 2008

Incendio Milano/ Vittima è un transessuale peruviano di 38 anni

Milano, 15 apr. (askanews) - Si chiamava Eddy Jovanni Riofano Pajuelo, il transessuale peruviano, presumibilmente irregolare in Italia, deceduto molto probabilmente per aver inalato del fumo e ritrovato di fianco al suo letto nell'appartamento al quinto piano dello stabile al civico 87 di viale Fulvio Testi a Milano interessato questa mattina da un grosso incendio. L'uomo, originario di Lima, avrebbe compiuto 39 anni il prossimo 29 maggio e nel 2008 non gli era stato rinnovato il permesso di soggiorno. Gli altri due feriti ricoverati in codice rosso dal 118 sono un cittadino marocchino che ha riportato estese ustioni e che è stato ricoverato all'ospedale Niguarda, e un cittadino italiano che si trova all'ospedale San Raffaele dove è stato intubato. La prognosi per i due è al momento riservata ma non sarebbero in pericolo di vita. Tra le altre quattro persone che vivevano in alcuni appartamenti dello stabile, rimaste intossicate nel rogo e trasportati in diversi ospedali in codice verde, ci sono anche una signora di origine filippina di 30 anni e sua figlia di cinque, che sono invece in rianimazione. Ricoverato in rianimazione anche un giovane di origine egiziana. (Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari