sabato 10 dicembre | 21:55
pubblicato il 09/ago/2013 17:02

Incendi: Cfd, pienamente operativa la flotta aerea

Incendi: Cfd, pienamente operativa la flotta aerea

(Ripetizione con correzione dalla fonte).

(ASCA) - Roma, 9 ago - Tutti in volo i mezzi aerei del corpo forestale dello Stato per la campagna anti incendi boschivi 2013. Tra i mezzi schierati e pronti ad intervenire, in prima linea anche i quattro elicotteri Erickson S-64F, sotto il coordinamento del dipartimento della protezione civile - Coau. Lo comunica il corpo forestale dello Stato in una nota.

L'attivita' preventiva e repressiva del corpo forestale prosegue intensa: ''non abbassiamo la guardia perche' le abbondanti piogge hanno favorito lo sviluppo di sottobosco e arbusti che potrebbero diventare un facile innesco per gli incendi'', si legge in un comunicato. Gli elicotteri Erickson S-64F, mezzi pesanti in grado di scaricare sulle fiamme fino a 10.000 litri di liquido estinguente, schierati e pronti ad intervenire, sono due e al momento sono stanziati rispettivamente presso le basi di Pontecagnano (Sa) e Lucca. Altri due Erickson S-64F sono di riserva e pronti ad intervenire in caso di necessita'. Questi elicotteri fino al 2012 erano gestiti in convenzione con il Dpc/Coau, utilizzando anche piloti e tecnici del Corpo forestale dello Stato. Nel corso del 2013, a seguito del passaggio della flotta aerea Aib sotto la gestione del ministero dell'interno - dipartimento dei vigili del fuoco, la gestione degli stessi e' tornata direttamente in capo al corpo forestale dello Stato, tramite apposito stanziamento finanziario.

Ad affiancarli, anche altri 10 mezzi in convenzione con le regioni: cinque elicotteri per la regione Lazio, con basi a Sabaudia, Roma, Anagni, Latina e Vicovaro; uno per la Regione Marche con base a Falconara; uno per l'Emilia Romagna con base a Rimini; uno per l'Umbria con base a Foligno e due per la Basilicata con basi a Potenza e Matera.

I dati della stagione 2013 vedono, per ora, una flessione del numero di incendi boschivi: nel periodo gennaio-luglio i roghi sono stati 1.030 per un totale di 6.907 ettari interessati, di cui 3.291 di superficie boscata e 3.616 di superficie non boscata. Nel periodo gennaio-luglio 2012, invece, i roghi erano stati 4.318 e avevano interessato complessivamente 59.408 ettari, di cui 31.515 di superficie boscata e 27.893 di superficie non boscata.

red/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina