venerdì 09 dicembre | 12:54
pubblicato il 10/lug/2013 11:02

Inail: nel 2012 morte 348 persone tra denuncianti malattie da amianto

(ASCA) - Roma, 10 lug - Nel 2012 tra le denunce protocollate di malattie contratte a causa dell'amianto, l'Inail ha riconosciuto 1540 patologie, mentre tra i casi denunciati nell'anno, 348 hanno avuto esito mortale.

Lo ha indicato il presidente dell'Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, Massimo De Felice, leggendo la sua Relazione annuale 2012, oggi a Montecitorio, alla presenza del ministro del Lavoro, Enrico Giovannini.

Nel suo intervento De Felice ha sottolineato l'impegno di realizzazione del ''Piano nazionale amianto'' presentato a marzo di quest'anno. Riguardo al tavolo tecnico istituito presso l'Inail per applicare le provvisionali della sentenza Eternit di febbraio 2012, il presidente dell'ente assicurativo ha osservato come ''la recente sentenza della Corte di appello di Torino - rigettando la domand di risarcimendei danni proposta dall'istituto - ha presumibilimente ridotto le potenzalita' del tavolo''.

stt/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
L'armonia di Umbria jazz sposa l'eccellenza dei vini di Orvieto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina