domenica 26 febbraio | 21:09
pubblicato il 10/lug/2013 11:01

Inail: indice sinistrosita', 2,6 infortuni lavoro ogni 100 addetti

(ASCA) - Roma, 10 lug - Tra il 2008 e il 2010 in Italia si sono infortunati sul lavoro, in media, 2,6 addetti l'anno ogni 100 esposti a rischio, seguendo un andamento lievemente decrescente. Costante, invece, il livello di 4 incidenti mortali l'anno ogni 100mila addetti, registrato nel periodo considerato.

Lo attesta il nuovo ''indice di sinistrosita''' calcolato dall'Inail rapportando il numero di infortuni al numero degli esposti al rischio e al periodo di esposizione al rischio.

Cosi' coniato, l'indice non viene pertanto inficiato dagli andamenti occupazionali. Lo ha spiegato il presidente dell'Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, Massimo De Felice, leggendo la sua Relazione annuale 2012, oggi a Montecitorio, alla presenza del ministro del Lavoro, Enrico Giovannini.

stt/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech