domenica 26 febbraio | 14:03
pubblicato il 18/mag/2011 14:12

In Italia ci si sposa sempre meno: -30 mila nozze in due anni

Istat:Ci si sposa sempre più tardi, calo maggiore Lazio-Lombardia

In Italia ci si sposa sempre meno: -30 mila nozze in due anni

Roma, 18 mag. (askanews) - Sembra inarrestabile la crisi del matrimonio in Italia. Le nozze celebrate sono state 230.613 nel 2009 e poco più di 217 mila nel 2010 (dati provvisori): in due anni si registrano quindi quasi 30 mila matrimoni in meno (nel 2008 erano stati 246.613), una tendenza alla riduzione in atto dal 1972 ma che nel biennio 2009-2010 si è particolarmente accentuata. La variazione media annua ha infatti raggiunto il -6%, un valore decisamente al di sopra del -1,2% registrato, in media, negli ultimi 20 anni. Una diminuzione direttamente proporzionale alla progressiva diffusione delle unioni di fatto, che nel 2007 superavano il mezzo milione. Sono i dati dell'Istat, che ha pubblicato il dossier "Il matrimonio in Italia" con i dati relativo al 2009 e quelli provvisori del 2010. Secondo il rapporto la diminuzione delle nozze nel biennio 2009-2010 ha interessato tutte le aree del Paese: tra le grandi regioni, quelle in cui il calo è stato più marcato sono Lazio (-9,4%), Lombardia (-8%), Toscana (-6,7%), Piemonte e Campania (-6,4%). La flessione dei matrimoni è dovuta per due terzi al calo delle prime nozze tra sposi entrambi di cittadinanza italiana (175.043 celebrazioni nel 2009, 10.706 in meno rispetto al 2008: attualmente gli sposi al primo matrimonio hanno in media 33 anni e le spose 30, sei anni in più rispetto ai valori osservati nel 1975), una differenza quantificabile nel 67% della diminuzione totale dei matrimoni tra 2008 e 2009 (-16 mila nozze). Un altro 30% della diminuzione nel biennio è dovuto ai matrimoni in cui almeno uno dei due sposi è di cittadinanza straniera: nel 2009 sono state celebrate 32 mila nozze di questo tipo (il 14% del totale dei matrimoni), quasi 5 mila in meno rispetto al 2008 e i dati del 2010 vanno verso un'ulteriore contrazione. Tra i matrimoni in cui almeno uno dei due sposi è straniero, sono quelli misti (in cui un coniuge è italiano e l'altro straniero, oltre 21 mila celebrazioni nel 2009) a far registrare la riduzione più marcata: 3.191 in meno rispetto al 2008.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech