lunedì 05 dicembre | 01:44
pubblicato il 13/gen/2012 10:28

In giro per la Napoli "gruviera", buche e dissesti nelle strade

Il sindaco De Magistris su Twitter: le buche sono una priorità

In giro per la Napoli "gruviera", buche e dissesti nelle strade

Napoli (askanews) - Una marmitta rotta, una gomma da cambiare o un copriuota spaccato. Può accadere andando giro per le strade di Napoli: sono un vero e proprio colabrodo e lo stesso sindaco Luigi De Magistris, in un messaggio postato sul social network Twitter, ha definito le buche cittadina "una priorità" da affrontare. Noi, abbiamo provato a fare un giro in macchina e questo è il risultato: dal Vomero a via Marina, da Mergellina a Posillipo: buche, dissesti, sampietrini divelti... le principali arterie cittadine sono dei veri e propri percorsi a ostacoli tra le insidie della viabilità. E al di là dei sobbalzi il rischio è che diventino un pericolo serio, sia perché danneggiano inevitabilmente automobili e ciclomotori, come abbiamo appena visto, sia perché possono causare traumi ai pedoni che avessero la sfortuna di inciampare sulle mattonelle instabili, finenendo, non di rado, in traumatologia o peggio.Magari, per gli autoricambi, la sostituzione di pneumatici e copriruota è un'occasione di business in più, ma sulla questione c'è poco da scherzare. Le municipalità fanno quel che possono, rattoppando qua e là all'occorrenza, ma resta il fatto che commercianti e cittadini continuano a lamentarsi mentre Napoli continua a sprofondare.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari